L’ergonomia: il grimaldello per il benessere fisico, psichico e sociale

Autore: Tiziano Menduto

ARTICOLO DI PUNTOSICURO

20/09/2019
Bergamo

L’ergonomia: il grimaldello per il benessere fisico, psichico e sociale

Troppo spesso si tende a considerare l’ergonomia come una scienza che si occupa, in ambito lavorativo, solo dei disturbi muscolo-scheletrici o dei problemi correlati alle posture.

In realtà anche se è vero che i disturbi muscolo-scheletrici sono da tempo i primi in classifica tra le malattie professionali riconosciute da parte dell’Inail, esistono molti altri ambiti ergonomici meno conosciuti e, dunque, poco considerati nei luoghi di lavoro.

Cosa è veramente l’ergonomia? E perché è importante tenerne conto nei luoghi di lavoro?
Quali sono le norme che ne parlano direttamente? Ci sono delle differenze di genere in relazione alle patologie ergonomiche? E lo stress può dipendere da carenze ergonomiche?
Si pensa all’ergonomia nelle aziende? Che rapporto c’è tra organizzazione ed ergonomia? E cosa dovrebbero fare i medici competenti?

Per rispondere a queste domanda abbiamo intervistato, durante la manifestazione Safety Expo 2019, Luigi Dal Cason, medico competente, specialista in medicina del lavoro ed igiene industriale, ergonomo e segretario nazionale della Società Italiana di Ergonomia e Fattori Umani ( SIE). Un esperto in materia di salute nei luoghi di lavoro che i nostri lettori conosceranno anche attraverso i tanti articoli e documenti da lui pubblicati per supportare il lavoro dei medici competenti.

 

L’intervista a Luigi Dal Cason

(Guarda il video qui sotto. Se non visualizzi correttamente l’anteprima del video e/o non vedi il tasto play, clicca su “Accetta cookies”).

INFORMAZIONI

 Pagina articolo in www.puntosicuro.it
 Vedi l’articolo in PDF

Menu